Altri allergeni

Blatta  |  Muffa

  i6 Blatta

Descrizione dell'allergene

Blatella germanica

Gli anticorpi IgE specifici alla blatta si trovano spesso in pazienti con asma e altre condizioni allergiche in tutto il mondo. Le specie più importanti nei paesi industrializzati sono le blatte tedesche e americane.

Esposizione all'allergene

La distribuzione di blatte nel mondo varia in base a geografia, clima e cultura. Le blatte prosperano in ambienti umidi e caldi. Vengono trovate raramente nelle aree asciutte e ad altitudini elevate.

Numerose specie sono ampiamente diffuse e si stanno ancora espandendo in nuove aree. La specie più comune è la blatta tedesca. Si tratta di una blatta piccola, che cresce fino a circa 2 cm di lunghezza e che viene trovata in tutto il mondo in associazione agli esseri umani. Le blatte adulte sono dotate di ali, ma raramente volano. Le ninfe sono più scure e senza ali.

Le blatte si trovano in abitazioni, ristoranti, alberghi, impianti alimentari, magazzini ecc. Durante il giorno, le blatte possono raggrupparsi nascoste dietro i battiscopa, nelle fessure intorno ad armadietti, sanitari o dispense e sotto stufe, frigoriferi e lavastoviglie.

Le blatte producono allergeni potenti. Dalla blatta tedesca sono stati rilevati almeno 29 allergeni che contribuiscono all'asma.

Gli individui allergici possono essere esposti agli allergeni delle blatte tramite inalazione dalle stanze della zona giorno e tramite ingestione dovuta a contaminazione di cibi. I livelli maggiori di allergeni delle blatte si trovano di solito in cucina. Tuttavia, i livelli minori di allergeni riscontrati nella biancheria da letto, sul pavimento della camera e nei divani possono essere più importanti nel provocare la sensibilizzazione.

Cross-reattività

È stata dimostrata un'estesa cross-reattività tra le diverse specie del genere. È stata inoltre dimostrata un'estesa cross-reattività tra la tropomiosina riscontrata nei gamberetti e quella in altre specie crostacee, negli acari della polvere domestica e nelle blatte tedesche.

Esperienza clinica

Reazioni IgE-mediate

La blatta può indurre comunemente sintomi di asma, rinite allergica, congiuntivite allergica ed eczema allergico in individui sensibilizzati.

La presentazione clinica dei pazienti asmatici con allergia alle blatte è di norma non specifica. Più spesso, i pazienti hanno un'anamnesi di asma perenne, talvolta aggravata durante l'inverno, senza una chiara anamnesi dell'insorgenza dei sintomi in seguito a esposizione alle blatte.

Sebbene alcuni pazienti possano essere esclusivamente allergici alle blatte, si verifica in genere la sensibilizzazione a più allergeni all'interno delle abitazioni e/o all'aperto.

 

 

  m6 Muffa

Descrizione dell'allergene

Alternaria alternata / Alternaria tenuis

L'alternaria alternata è una delle muffe allergeniche più importanti. Sebbene altre specie di alternaria siano probabilmente anche rilevanti dal punto di vista clinico, specialmente come risultato di una cross-reattività tra le specie, gran parte delle ricerche è stata diretta verso l'alternaria alternata.

Esposizione all'allergene

L'alternaria è presente su numerose piante e altri substrati, inclusi alimenti e fibre tessili. Gli habitat preferiti sono terreni, foraggio insilato, legno marcio, concime organico, nidi di uccelli e varie piante delle foreste. Le macchie nere sui pomodori potrebbero essere provocate dall'alternaria. Appare spesso nell'acqua condensata sui telai delle finestre. Si tratta di una delle spore di muffa più comuni trovate nella polvere domestica sia in Nord America, sia in Europa.

L'alternaria è principalmente un allergene da esterni che favorisce le macchie d'umidità e gran parte delle concentrazioni all'interno delle abitazioni può derivare da fonti esterne principali.

Nei climi temperati, le spore di alternaria trasportate in aria sono rilevabili da maggio a novembre, con picchi in tarda estate e autunno. Nonostante le loro grandi dimensioni, le spore possono spargersi fino a centinaia di chilometri dalla fonte.

Cross-reattività

È lecito aspettarsi un'estesa cross-reattività tra le diverse singole specie del genere. L'enolasi è un allergene comune riscontrato in molte specie di muffa ed è stata mostrata la sua elevata cross-reattività rispetto ad altri enolasi fungine.

Esperienza clinica

Reazioni IgE-mediate

La sensibilizzazione all'alternaria è stata sempre più riconosciuta come un fattore di rischio per lo sviluppo, la persistenza e l'aggravamento dell'asma. Gli studi hanno suggerito che la sensibilizzazione all'alternaria può essere un fattore di rischio per l'asma potenzialmente letale. L'alternaria è uno degli allergeni principali che colpiscono i bambini.

I pazienti sensibilizzati all'alternaria possono inoltre essere a rischio per rinite allergica. Casi gravi di rinite possono essere attribuibili alla sensibilizzazione all'alternaria.

La sensibilizzazione all'alternaria può inoltre verificarsi in luoghi professionali, inclusi giardini, forni, foreste e fattorie.

L'alternaria è associata alla cosiddetta "asma del fornaio" e alla malattie polmonari dei lavoratori che trattano cellulosa.