Epatite autoimmune

L'epatite autoimmune è una rara forma di epatite cronica di causa sconosciuta ed è associata a vari fenomeni autoimmuni.

In genere, la malattia colpisce le donne ed è più comune nei soggetti di discendenza nord-europea.

La risultanza istologica principale nel fegato è la necrosi frammentaria, in cui si verifica necrosi degli epatociti nella regione periportale, disgregazione della lamina limitante del tratto portale e infiltrazione locale di cellule linfoidi.