Malattie del tessuto connettivo

Profili

Prodotti

Codice articolo

Quantità di esami

Varelisa ReCombi ANA Profile

184 96

10 profili

Varelisa ANA Profile

183 96

10 profili

Antigeni

Gli anticorpi antinucleari si legano agli antigeni intracellulari e sono marchi sierologici caratteristici delle malattie reumatiche sistemiche. Nel 1961 è stato dimostrato che modelli diversi di immunofluorescenza corrispondono a specificità anticorpali diverse e di conseguenza, talvolta, a malattie speciali. Negli ELISA, gli antigeni nucleari possono essere utilizzati per il rilevamento di quelle specificità ANA, che sono di particolare interesse per la diagnosi delle malattie reumatiche.

Antigeni nel Varelisa ReCombi ANA Profile:

dsDNA (DNA plasmidico ricombinante a doppio filamento)
U1RNP (70 kDa, A e C ricombinante umano)
Sm

(peptide SmD sintetico)

SS-A/Ro (52 kD e 60 kD ricombinante umano)
SS-B/La

(ricombinante umano)

Scl-70 (topoisomerasi 1 ricombinante umano)
CENP (CENP-B ricombinante umano)
Jo-1 (istidil tRNA sintetasi ricombinante umano)


Antigeni nel Varelisa ANA Profile:

RNP70 (U1 snRNP 70 kD ricombinante umano)
U1RNP (U1 snRNP 70 kD, A, C ricombinante umano)
Sm

(peptide SmD sintetico)

SS-A/Ro (52 kD e 60 kD ricombinante umano)
SS-B/La

(ricombinante umano)

Scl-70 (topoisomerasi 1 ricombinante umano)
CENP (CENP-B ricombinante umano)
Jo-1 (istidil tRNA sintetasi ricombinante umano)


Associazione di malattie, specificità e prevalenza anticorpale

Autoantigene

Malattia e prevalenza

Significato clinico

Rif.
dsDNA

SLE attiva con coinvolgimento renale: >95%
senza coinvolgimento renale: 50-70%
SLE inattiva: <40%

Marcatori specifici nella SLE; correlati all'attività patologica (monitoraggio); marcatori per i danni ai tessuti,
gli anticorpi dsDNA sono associati a un aumento del rischio di nefriti.
1
RNP
(70 kDa, A, C)
SLE: 30-40%
MCTD: 100%
Gli anticorpi U1 snRNP indicano una buona prognosi per quanto riguarda lo sviluppo di coinvolgimento renale, anche quando sono riscontrati in combinazione con Sm.
La MCTD (malattia del tessuto connettivo misto) viene definita mediante livelli elevati di anticorpi U1 snRNP.
2
SmD SLE: 10-30% Marcatore altamente specifico per la SLE 2
SS-A/Ro
(52 kD, 60 kD)
SLE: 40-50%
SS: 60-70%
Madre di bambino con lupus neonatale
Rischio elevato di lupus neonatale se la madre ha SS-A/Ro (specialmente quando diretta a 52 kD) e anticorpi SS-B/La 3
SS-B/La SLE: 5-10%
SS: 25-50%
Madre di bambino con lupus neonatale: 60%
Gli anticorpi SS-B/La vengono riscontrati quasi sempre in combinazione con gli anticorpi anti-SSA; più specifici per la sindrome di Sjögren degli anti-SS-A/Ro 3
Scl-70 Sclerodermia:
20-60%
Marcatore altamente specifico per la sclerodermia 3
Centromero
(CENP-B)
CREST: 20-35% Presente in pazienti affetti da sclerodermia, in gran parte dei casi nella forma limitata. Riscontrato inoltre in pazienti affetti da cirrosi biliare primaria 3
Jo-1 Poli-/Dermatomiosite: 30% I pazienti hanno spesso un coinvolgimento polmonare. I pazienti positivi agli anticorpi Jo-1 tendono ad avere una malattia grave, con scarsa risposta alla terapia 2

 

Attività patologica

Antigeni singoli nel profilo hanno una buona correlazione con l'attività patologica, altri no. Per il monitoraggio, si raccomanda la misurazione di singole specificità.

Quando si raccomanda la misurazione?

Sospetto di malattia del tessuto connettivo.

Isotipo anticorpale

IgG

Bibliografia

Conrad K, Schössler W, Hiepe F (2002)  |  Peter JB, Shoenfeld Y (1996)  |  Shoenfeld Y, Gershwin ME, Meroni PL (2007)  |  Venrooij WJ, Maini RN (1996)  |  Peene I, Meheus L, Veys EM, De Keyser F (2001)  |  Peng SL, Hardin JA, Craft J (1997)  

Torna all'inizio