È davvero un'allergia alla soia?

Con l'aiuto delle componenti ImmunoCAP è possibile individuare l'esatta proteina di soia alla quale il paziente è allergico, scoprire le cross-reazioni e di conseguenza migliorare la gestione del paziente.
Come identificare e gestire in modo migliore i pazienti allergici alla soia:
  • Identificazione migliore del paziente allergico alla soia
  • Risultati nel miglioramento della gestione del paziente

Semi di soia ImmunoCAP

Estratto completo f14  
Componenti ImmunoCAP:  
Proteine di deposito

Gly m 5

Gly m 6

Associate a reazioni gravi

Stabili al calore e alla digestione

Proteina PR-10 Gly m 4*

Associate a reazioni locali (ad esempio OAS)

Instabile al calore e alla digestione

Associata all'allergia alla betulla e ai pollini di alberi collegati alla betulla

* Possono verificarsi reazioni sistemiche, in particolare in pazienti allergici ai pollini di alberi collegati alla betulla, in caso di consumo di elevate quantità di soia in forme poco trasformate, ad esempio il latte di soia.


Fare clic per visualizzare immagini ingrandite della valutazione del rischio e dell'algoritmo del test di soia

Eseguire una valutazione precisa

Le componenti allergeniche ImmunoCAP aiutano a differenziare le "vere" allergie e la cross-reattività.

Prendere una decisione circostanziata

Una migliore differenziazione aiuta a fornire un consiglio pertinente e a definire il trattamento ottimale.

Fare la differenza

Una gestione appropriata aiuta a migliorare il benessere e la qualità di vita del paziente.