Domande & Risposte

  • CallOutPage - ImmunoCAP Rapid

  • ImmunoCAP Rapid. Risultati diretti, chiari e semplici ImmunoCAP Rapid. Risultati diretti, chiari e semplici
    ImmunoCAP Rapid. Risultati diretti, chiari e semplici

ImmunoCAP Rapid è un esame semplice da usare con allergeni preselezionati in base a sintomi ed età. Tutti i reagenti necessari sono inclusi nel kit, insieme alle Istruzioni per l'uso. Tuttavia, in caso di eventuali domande, è possibile trovare qui le risposte a quelle più frequenti.

 

Campione | Procedura di dosaggio | Interpretazione dei risultati | Allergeni 

Campione

D1

Quali tipi di lancette è necessario usare?

Poiché il volume di sangue richiesto nel dosaggio è abbastanza alto (110 µl), è necessario usare lancette che garantiscano un buon flusso sanguigno.

D2

Quanto è importante l'aggiunta del corretto volume di sangue al pozzetto del campione ematico?

È stato testato un volume di 110 µl ±10% (100 µl - 120 µl) e funziona.

D3

Quanto a lungo può essere conservato il campione ematico nel dispositivo?

Il campione può essere conservato fino a 5 minuti nel dispositivo senza che venga compromesso.

Procedura di dosaggio

D4

Se il dispositivo di dosaggio è stato conservato non protetto senza la bustina d'alluminio, è possibile utilizzarlo?

Studi interni hanno dimostrato che il dispositivo di dosaggio è stabile per 1 ora a temperatura ambiente.

D5

In base alle Istruzioni per l'uso, il primo tempo d'incubazione (separazione e incubazione del campione) è di 5 minuti, dopo i quali è necessario aggiungere la soluzione di sviluppo. Quanto è importante il primo tempo d'incubazione?

È stato testato un primo tempo d'incubazione da 5 minuti fino a 7 minuti e funziona. Il rischio di perdita di sangue aumenterà probabilmente con il tempo, in funzione dei singoli campioni dei livelli di ematocrito.

D6

Quanto è importante l'aggiunta del corretto volume di soluzione di sviluppo (500 µl)?

Studi interni hanno dimostrato che i risultati non vengono alterati in caso di aggiunta di 450-550 µl di soluzione di sviluppo.

Interpretazione dei risultati

D7

Se non è visibile alcuna linea di controllo rosa-rossa una volta terminato il dosaggio, cosa fare?

Il dispositivo di dosaggio non ha funzionato correttamente e il paziente deve essere sottoposto nuovamente a esame con un nuovo dispositivo di dosaggio.

D8

I risultati degli esami devono essere letti immediatamente dopo aver completato la procedura di dosaggio?

Studi interni hanno dimostrato che i risultati non vengono alterati in modo significativo fino a 1 ora dopo il completamente della procedura di dosaggio. Tuttavia, il rischio di perdita di sangue nella finestra o nelle finestre di test aumenterà con il tempo.

D9

Perché esiste una differenza nell'intensità delle linee di colore rosa-rosso che indicano risultati degli esami positivi?

Esiste una relazione globale tra l'intensità delle linee di colore rosa-rosso e la concentrazione di anticorpi IgE specifici all'allergene nei campioni. Tuttavia, a causa della complessità sia nella composizione degli allergeni, sia nella risposta immunitaria di ciascun paziente, la relazione tra il colore e la concentrazione di anticorpi IgE può differire da campione a campione.

D10

Perché vengono talvolta ottenuti risultati degli esami positivi per t9 (polline di olivo) nella popolazione nord-europea, che in genere non è esposta al polline di olivo?

a

Una spiegazione potrebbe scaturire dalla diversa cross-reazione tra alberi e piante.
Il frassino (Fraxinus), il lillà (Syringa) e il ligustro (Ligustrum), alberi che sono presenti nella regione nord-europea, appartengono alla stessa famiglia (Oleaceae) dell'olivo (Olea). Di conseguenza, è possibile che si verifichi una cross-reattività tra le specie.

In caso di esposizione ai pollini di altri alberi all'interno della stessa famiglia, vengono prodotti gli anticorpi alle strutture allergeniche specifiche comuni nella specie, con conseguenti risultati t9 positivi in ImmunoCAP® Rapid; vedere l'immagine qui sotto.

L'immagine include inoltre altri esempi di possibile cross-reazione simili all'esempio appena descritto. 

b

Gli anticorpi alla profilina (una struttura allergenica comune nei pollini) potrebbero produrre risultati positivi ad alcuni o a tutti i pollini inclusi in ImmunoCAP® Rapid.

L'esposizione e la sensibilizzazione a t3 - betulla argentata comune (Betula verrucosa) - potrebbero in questi casi produrre risultati positivi ad alcuni o a tutti gli allergeni di pollini in ImmunoCAP® Rapid, incluso t3; vedere l'immagine qui sotto. 

 

D11

Perché vengono talvolta ottenuti risultati degli esami positivi per d1 (acaro della polvere domestica - Dermatophagoides pterinyssinus) e i6 (blatta, Blatella germanica) in mancanza di esposizione nota a i6?

La tropomiosina è una componente allergenica che potrebbe essere responsabile di una cross-reattività tra la blatta e l'acaro della polvere domestica.

Allergeni

D12

Qual è la base per la scelta degli allergeni esistenti su ImmunoCAP® Rapid Wheeze/Rhinitis Child?

Il prodotto è sviluppato per bambini di età diverse con sintomi simili a quelli dell'allergia, quali ad esempio dispnea e/o rinite.

  • Il motivo per cui uovo e latte sono stati inclusi nel profilo è dovuto al fatto che alcuni referti indicano un collegamento tra la sensibilizzazione alimentare e l'asma/la dispnea nei bambini più piccoli.
  • Con la crescita del bambino, la sensibilizzazione ad allergeni casalinghi quali gatto, cane e acaro della polvere domestica inizia a ricoprire un ruolo più importante.
  • Più il bambino cresce, più gli allergeni esterni - quali ad esempio pollini da graminacee, erbacce e piante - diventano fattori più importanti nei sintomi allergici quali rinite e asma/dispnea.

Gli allergeni selezionati sono adatti ai bambini sia dell'Europa meridionale, sia di quella settentrionale.

D13

Qual è il background della scelta degli allergeni su ImmunoCAP® Rapid Wheeze/Rhinitis Adult?

Il prodotto è stato sviluppato per pazienti adulti con sintomi simili a quelli dell'allergia nel tratto respiratorio, quali ad esempio rinite e asma.
Nei pazienti allergici adulti con sintomi respiratori, gli allergeni inalanti sono i fattori scatenanti principali. Esistono referti secondo cui gli allergeni casalinghi sono più spesso responsabili dell'asma allergica e gli allergeni esterni sono maggiormente prevalenti tra i pazienti allergici con sintomi a livello del tratto respiratorio superiore.
Gli allergeni scelti sono pertinenti sia nell'Europa meridionale, sia in quella settentrionale.

D14

Le materie prime allergeniche utilizzate in ImmunoCAP® Rapid sono le stesse incluse in ImmunoCAP® Specific IgE?

Le materie prime allergeniche utilizzate in ImmunoCAP® Rapid sono sostanzialmente le stesse per gli esami ImmunoCAP® Specific IgE, ma ciascun singolo allergene è stato ottimizzato per la tecnologia ImmunoCAP® Rapid.